NearDark - Database di recensioni

NearDark - Database di recensioni

Africa

Godard Tracker


Tutte le
Rubriche

Chi siamo


NearDark
database di recensioni
Parole chiave:

Per ricercare nel database di NearDark, scrivete nel campo qui sopra una stringa di un titolo, di un autore, un paese di provenienza (in italiano; Gran Bretagna = UK, Stati Uniti = USA), un anno di produzione e premete il pulsante di invio.
È possibile accedere direttamente agli articoli più recenti, alle recensioni ipertestuali e alle schede sugli autori, per il momento escluse dal database. Per gli utenti Macintosh, è possibile anche scaricare un plug-in per Sherlock.
Visitate anche la sezione dedicata all'Africa!


Steamboat Willie
Anno: 1928
Regista: Walt Disney;
Autore Recensione: Mario Bucci
Provenienza: USA;
Data inserimento nel database: 27-09-2005


La grande guerra

Steamboat Willie. Walt Disney. 1928. USA.

Attori: Animazione

Durata: 7’

 

 

Topolino, alle prese con un battello guidato da un gatto, conosce Minnie, scopre la musica, ma finisce a pelare patate deriso da un pappagallo. Celebre cartone animato di Walt Disney, passato alla storia per essere stato il primo ad utilizzare il suono. È soprattutto in questa chiave, infatti, che va letta tutta la realizzazione di Walt Disney, con una lunga digressione sulla musicalità del montaggio e della percezione del suono (ai denti di una mucca corrisponde uno xilofono per esempio). Siamo negli anni in cui il cinema preannunciava la sua prima grande crescita, proprio grazie all’introduzione del sonoro e Walt Disney, con questa pellicola, ha certamente reso chiare le infinite potenzialità del nuovo mezzo espressivo. La radio aveva già educato il pubblico all’ascolto e partendo da una base musicale, come quella di Steamboat Willie fa riferimento, sarebbe stato più facile incominciare il lungo percorso che avrebbe portato alla concretizzazione professionale del suono nel cinema (si pensi a tuta la parte cui fanno capo i fonici di presa diretta, i musicisti, i rumoristi….).

 

 

Bucci Mario

        videodrome76@hotmail.com