NearDark - Database di recensioni

NearDark - Database di recensioni

Africa

Godard Tracker


Tutte le
Rubriche

Chi siamo


NearDark
database di recensioni
Parole chiave:

Per ricercare nel database di NearDark, scrivete nel campo qui sopra una stringa di un titolo, di un autore, un paese di provenienza (in italiano; Gran Bretagna = UK, Stati Uniti = USA), un anno di produzione e premete il pulsante di invio.
È possibile accedere direttamente agli articoli più recenti, alle recensioni ipertestuali e alle schede sugli autori, per il momento escluse dal database. Per gli utenti Macintosh, è possibile anche scaricare un plug-in per Sherlock.
Visitate anche la sezione dedicata all'Africa!


Kriminal
Anno: 1966
Regista: Umberto Lenzi;
Autore Recensione: Mario Bucci
Provenienza: Italia; Spagna;
Data inserimento nel database: 04-12-2003


La grande guerra

Kriminal. Umberto Lenzi. 1966. ITALIA-SPAGNA.

Attori: Glenn Saxson, Helga Liné, Andrea Bosic, Ivano Stacciali, Esmeralda Ruspoli

Durata: 98’

 

 

Sfuggito all’impiccagione su decisione del commissario Milton, che sperava di pedinarlo per recuperare la corona d’Inghilterra, il pericoloso e sadico ladro Kriminal è di nuovo in libertà.  Fatte perdere le tracce, riconsegnata la corona al commissariato di Scotland Yard, torna dalla sua ex moglie per farsi aiutare in un colpo di diamanti. Fuggendo, e rincorrendo per tutta Europa il bottino (che aveva mancato perché alle sue spalle era stato elaborato un altro piano), Kriminal riuscirà ad ottenere la partita di diamanti sostituendosi al proprietario rimasto sfigurato, ma la perderà fuggendo sui tetti di un treno.

Cast e produzione internazionali (Londra, Istanbul, Grecia) per un film che riprende il personaggio di un fumetto di Luciano Secchi (Max Bunker). Umberto Lenzi con questo lavoro si presenta sulla scena cinematografica con una buona mano (interessantissimi tutti i movimenti di camera e le inquadrature) ma anche con una difficile e refrattaria propensione alla regia narrativa (sceneggiatura semplice e con qualche buco di troppo). Colonna onora easy listening di Raymond Full diretta da Roberto Pregadio, davvero pregevole, e che s’inserisce perfettamente in tutte le sequenze d’azione e d’ambiente. Colori, inquadrature e musiche fanno così da contro altare alla brutta recitazione di Saxson (che interpreta Kriminal) ed alle lacune della sceneggiatura (giustificate queste dal fatto che il film riprende le storie di un fumetto). Importanti i titoli perché oltre ad essere gradevoli (elaborati dallo Studio Favalli e dallo Studio Calabria), sono funzionali al prodotto nel momento in cui l’intero finale si trasforma in un fumetto che frettolosamente conclude la storia con un continua….

 

 

Bucci Mario

        videodrome76@hotmail.com