NearDark - Database di recensioni

NearDark - Database di recensioni

Africa

Godard Tracker


Tutte le
Rubriche

Chi siamo


NearDark
database di recensioni
Parole chiave:

Per ricercare nel database di NearDark, scrivete nel campo qui sopra una stringa di un titolo, di un autore, un paese di provenienza (in italiano; Gran Bretagna = UK, Stati Uniti = USA), un anno di produzione e premete il pulsante di invio.
È possibile accedere direttamente agli articoli più recenti, alle recensioni ipertestuali e alle schede sugli autori, per il momento escluse dal database. Per gli utenti Macintosh, è possibile anche scaricare un plug-in per Sherlock.
Visitate anche la sezione dedicata all'Africa!


The devil kiss - La perversa caricia de Satan
Anno: 1975
Regista: Geroges Gigo;
Autore Recensione: Mario Bucci
Provenienza: Spagna;
Data inserimento nel database: 04-12-2003


La grande guerra

The devil kiss. Geroges Gigo. 1975. SPAGNA.

Attori: Silvia Solar, Olivier Matthau, Jose Nieto, Eveline Scott

Durata: 85’ min.

Titolo originale: La perversa caricia de Satan

 

 

Francia. Claire Grandler e Thomas Gambler, una medium ed uno scienziato affascinato dalla resurrezione e dotato anche di poteri paranormali, sono invitati a proseguire i loro esperimenti nel castello di proprietà del Duca di Haussemont. La donna, in realtà, serba rancore nei confronti del Duca, colpevole di essere la causa del suicidio di suo marito. Con l’aiuto dello scienziato e di un nano raccattato nel bosco, Claire medita vendetta utilizzando il cadavere di un uomo morto in un incidente stradale. Dopo aver perso il controllo della creatura, entrambi i folli omicidi moriranno.

Scialbo collage di stereotipi del horror (dal sonnambulo di Caligari a Frankenstein con paso men che breve) ed infarcito qua e la di nudi corpi femminili. Sceneggiatura povera di fantasia (stesa per mano dello stesso regista) quanto la scenografia, un castello vuoto di dettagli e spoglio di tensione. Fotografia arrangiata non meno della recitazione degli attori. Inutile parlare di mente e corpo, eros e thanatos, sarebbe concedere troppo al nulla.     

 

 

Bucci Mario

        videodrome76@hotmail.com