T.A - Tuta Antivaccate - Titolo sezione

NearDark - Database di recensioni

Africa

Godard Tracker


Tutte le
Rubriche

Chi siamo


T.A. - Tuta Antivaccate
immersioni spericolate nel ridicolo

Cross promotion

L'enorme discarica virtuale in cui siamo costretti a beccheggiare, navigando nel web, produce enormi quantità di pattume, e come tutti i prodotti del neo-liberismo al tempo del colera non sono biodegradabili. Quando apriamo la casella postale del sito siamo costretti per legge (un codicillo della 626) a indossare una speciale tuta anti-vaccate, sensibile al bacillo del carrierismo che rende "pazzi" i mittenti, trasformandoli in agenti di marketing.

Talvolta gli agenti patogeni sono talmente radicati che veniamo contaminati nonostante i paludamenti di legge e, finché non assumiamo l'antidoto, spariamo cazzate in aziendalese e snoccioliamo cifre di incassi delle pellicole come se fossimo Steve a Hollywood Party. La tuta a quel punto comincia a stritolare come un cilicio per costringerci a meditazioni taoiste in modo che il veleno non vada in circolo, sperando che ci venga iniettato in tempo, prima che diventi irreversibile il processo. In quei casi cominciamo a volare battendo capocciate contro le pareti come Roger Rabbit nel prologo del film. Non ci facciamo Kràmpack a vicenda solo perché la tuta è predisposta alla castrazione di ogni pulsione che non possa essere approvata dalla lobby Sodano&Ruini@simoniac.va

Con questa cronaca vorremmo denunciare una disgrazia avvenuta presso la redazione di cinemah: una concomitanza di eventi che nessuno poteva prevedere. La tuta non aveva attivato le protezioni, indossata distrattamente dal redattore estratto a sorte per l'immersione, attratto da un flano della déesse ultratrentenne: il salto indietro nel tempo fino al '67 ha abbassato le difese anti-pubblicitarie, allora non indispensabili per la sopravvivenza. Proditoriamente nello stesso momento è arrivata una e-mail dalla eMinds s.r.l. e fu una e-tragedia.

Il malcapitato ha cominciato a sciorinare tabelle con grafici a torta del potenziale di investimento che si potrebbe ottenere con le 20000 richieste di pagine alla settimana, si è prodotto in una perfetta imitazione di Michael Douglas-Gekko e ha eseguito senza pronti contro termine una difficile operazione di ricollocazione dei titoli del nostro archivio, spalmandoli a pioggia in modo da trarre il maggior profitto da quelli più in vista chiamando blue chips su cui investire sia L'ultimo bacio sia L'ombra del vampiro, dando indicazioni di ricomprare la cassetta di Vampire$ in rialzo (denunciando nel caso di quest'ultimo titolo della buvet una debolezza incontrollabile per il simbolo finale, come quella di Nosferatu per il sangue), non dimenticando la felice congiuntura che vede nel piano a breve il rilancio del settore attraverso l'exploit della joint venture tra Malkovich e Dafoe.

Gli abbiamo dovuto somministrare un calmante fortissimo: Chantal Akerman e Guido Chiesa (la dose Non mi basta mai normalmente è sufficiente, in questo caso si è dovuti ricorrere a inserti di Jeanne Dielman azione ripetuta prima di ottenere un effetto apprezzabile), l'effetto di narcolessi, che si ottiene solo con i migliori Anghelopulos di annata ci ha consentito di prepararci a scoprire le cause di un a tal punto disastroso danno cerebrale.

Munitici di tute preparate sull'e-commerce ci siamo inoltrati nell'esiziale lettera elettronica che lo aveva ridotto a un vegetale. La sottoponiamo al vostro giudizio, ponendo tra parentesi quadra le ipotesi di decrittazione che la tuta ci ha suggerito e le illazioni che ha prodotto. Chiunque intenda proseguire lo farà a proprio rischio se non ha preso tutte le precauzioni; è tassativamente proibito proseguire qualora si comincino a provare allucinazioni e si sia portati ad usare il mouse per selezionare un immaginario messaggio pubblicitario. Nausee e conati di vomito sono invece espressioni di reazione auspicabili.

Buongiorno sig. T.,
con la presente [il mittente ha una deformazione formale: abbassate il caps lock onde evitare letali maiuscole che potrebbero blandirVi ad altezza d'uomo] vorrei attirare [il lapsus è evidente: la mantide era distratta e ha scritto il verbo che pensava. Consiglio per una più chiara fruizione: completate il suo pensiero censurato in ritardo con l'espressione "in una trappola"] la Vs. attenzione [allarme rosso: sta per partire una bordata. Tutti gli addetti ai posti di combattimento] sulla Cross Promotion come da oggetto. [aaaaarrrggghhh!!!! Cos'era? Una mina collocata ad un incrocio camuffata da vendita promozionale, come da oggetto; doppiamente ingannatrice perché nascosta sotto uno scambio, come se fossero figurine dei Pokémon a tempo. Ma la miccia era corta ed è esplosa subito senza preparazione, come da oggetto. Che l'abbiano messa i nazi di Blutt und Schaisse, filiale coprofila di Morsello e Fiore, come da copione?]
La collaborazione qui proposta [nel gergo marketing "collaborazione" contiene la radice di aiuto reciproco, ma si legge carpisco i tuoi utenti in cambio di fumo] consiste nell'inserire un Vs. minibanner 120x60 [la precisione da listino si può contrastare soltanto cominciando a sparare numeri e dimensioni a caso in risposta e cavillando sulla definizione di mini-midi-maxi banner] sulla ns. Home Page di una categoria da Voi scelta [attenzione ai trabocchetti: la dimensione e il contrasto tra il pronome personale alla prima persona, dimesso e piccolino, al confronto del tronfio pronome alla seconda occulta il trappolone e probabilmente un'allusione fallica; probabilmente è un sito pornorafico o addirittura di pedofili!!! La categoria indefinita come un film della bollywood sul Gange è più infida della home page maiuscola], in cambio dell'esposizione del ns.gadget di comparazione prezzi in una categoria del Vs. sito (100x100) [già un visitatore potrebbe aborrire la dozzinalità del termine "gadget", ma la mia condizione di tuta seria mi impedisce di proseguire nell'analisi di questa sequela di aziendalese; comunque l'unica categoria opportuna sarebbe la spazzatura, al 1000x100]
Questo per cominciare a conoscerci meglio e per incrementare i contenuti, nonchè i servizi, del sito reciprocamente. [se ci conoscesse anche solo un po' la signorina non si permetterebbe di spedire insulsaggini di questo tipo e forse potrebbe imparare l'uso dell'accentazione nella lingua italiana]
Sicura di una Vs. risposta, ["sicura"? ma di che? Ma come si permette di avere certezze in una contingenza così disastrosa con un mercato azionario in condizioni simili? Le sinergie non possono proporsi con modalità così raffazzonate. Un minimo di professionalità e di flessibilità anche sulle dimensioni] cordialmente Vi ringrazio e Vi saluto augurandoVi buon lavoro.[Un climax inaccettabile, che culmina in un odioso augurio: non potrebbe augurare "buone visioni" come Ghezzi? Ma allora è fissata con il lavoro! Non potrebbe andare a… vedere un film ogni tanto]
P.S.
Potete trovarci su:
www.fakeprice.it

[ma pussa via!!! Ancoraaaa!]

Donna Carreer
d.carreer@eminds.it
Responsabile Marketing

eMinds S.r.l.
Gruppo Interdeseasenet.com
******************************************************
HeadQuarter:                                  Bologna:
Pentagono, 25/27                         Via Guazzaloca, 26
70052 Bisceglie (BA)                       40122 Bologna
Phone & Fax +39 080 6661666        Phone & Fax +39 051 991999
******************************************************